Vincenzo F.Written by: Investimenti Trading Valute

Valore Bitcoin: la criptovaluta si schianta, -41,1%

Continua a scendere il valore del Bitcoin, il cambio attuale è di 1 Bitcoin = 4.254,14€. Un crollo del 41,1%, soltanto 24 ore prima la criptovaluta aveva un valore di 7000€. E’ il valore più basso raggiunto nel 2020, è dal 3 Aprile 2019 che non si verificava un tasso di cambio così ridotto.

Il mercato delle criptovalute si conferma ancora una volta fragile e volatile. Chi ha pensato che l’andamento del Bitcoin (essendo una moneta virtuale) non avrebbe avuto conseguenze negative a causa dell’epidemia da Covid-19, si è sbagliato di grosso.

Valore Bitcoin: la situazione attuale

Il valore del Bitcoin sta calando velocemente, la criptovaluta rischia di tornare ai livelli del 2016, ovvero sotto i 1000 dollari. Gli investitori non stanno perdendo tempo, e si stanno liberando rapidamente della criptovaluta, ma questo purtroppo sta accadendo anche con tutti gli altri asset.

In molti casi il Bitcoin viene addirittura svenduto, a quanto pare l’obiettivo è solamente liberarsi dalla criptovaluta. Il rischio che il valore scenda sotto i 1000 dollari e ancor più giù, è altissimo. Non sappiamo dare previsioni future sull’andamento della criptovaluta, come ben saprete il Bitcoin ci ha abituati a crolli improvvisi e innalzamenti di valore inauditi. E stavolta non sappiamo in che direzione potrebbe andare.

Ma probabilmente il suo valore procederà più verso il basso, che verso l’alto.

Le incredibili operazioni registrate ieri

Nella giornata di ieri sono successe operazioni finanziare incredibili. Portafogli Bitcoin (wallet) che improvvisamente si attivano, dopo decenni di riposo, e procedono con transazioni e operazioni di scambio. Confermata da una nota piattaforma di compravendita Bitcoin, lo spostamento di ben 1000 BTC.

Il wallet risultava “non attivo” dal 2010, probabilmente chi ha acquistato i 1000 Bitcoin ha pensato bene di tenerli congelati nel proprio conto per poi scambiarli quando il valore del Bitcoin sarebbe arrivato alle stelle.

Ebbene, ipotizziamo che i Bitcoin siano stati acquistati nel 2010. Ai tempi il valore di 1000 Bitcoin doveva essere di circa 60 dollari. Al cambio attuale (nonostante il crollo della criptovaluta), gli stessi avrebbero fruttato al proprietario del wallet ben 7,2 milioni di dollari. Una plusvalenza da record.

L’altra operazione-monstre e le previsioni future

A questo punto, se tutti corrono a scambiare i Bitcoin con denaro reale, ci vorrà ben poco per far scendere la quotazione della criptovaluta vicina allo zero. E la transazione appena citata, ovvero quella da 1000 Bitcoin, non è niente in confronto a quella registrata qualche mese fa.

A Dicembre 2019 infatti, sono stati spostati ben 94.504 Bitcoin, per una cifra che al cambio di quel periodo era pari ad oltre 1 miliardo di euro. Ipotizziamo che potrebbero bastare solamente un altro paio di “balene” come queste per far crollare definitivamente il Bitcoin.

Se vuoi saperne di più sul Bitcoin, leggi anche: “Guida al Bitcoin”.

(Visited 317 times, 1 visits today)

Copyright © 2019/2020 BorsaMagazine.it - All Rights Reserved
Copyright Photo © 2019/2020 Pexels.com, Unsplash.com, BorsaMagazine.it

Tags: , , , , , , , , ,

Last modified: 31/03/2020