Vincenzo F.Written by: Economia Informazioni strategiche Motori Tecnologia

Fincantieri: gli elogi di Trump all’azienda italiana

Dopo gli elogi a Fincantieri da parte del vice-presidente degli Stati Uniti Mike Pence e del Capo di Stato Maggiore Mike Gilday, arrivano ora anche quelli di Donald Trump.

Il Presidente americano ha visitato la filiale USA di Fincantieri, neo vincitrice di un’importante gara d’appalto da ben 5,58 miliardi di euro.

L’azienda Italiana, che attualmente rappresenta il più importante complesso navale d’Europa, costruirà ben 10 fregate da guerra per la Marina Militare Usa (U.S. Navy).

Se ti interessano ulteriori informazioni sulla gara, sugli accordi siglati e sulla produzione di fregate, leggi anche “Fincantieri costruirà navi da guerra per Marina Usa”.

Trump ha annunciato che le aziende estere che investono negli States sono le benvenute, proprio come la triestina Fincantieri. Il gruppo italiano investì negli USA nel 2009, nel bel mezzo della recessione globale, preservando ben 3000 posti di lavoro per tre fabbriche americane.

Fincantieri: il discorso di Trump

Le 10 fregate lancia-missili saranno costruite nello stabilimento situato nel Wisconsin, Fincantieri ha investito inoltre 130 milioni di euro per ristrutturare e ammodernare lo stabilimento “Marinette Marine”.

L’azienda italiana ha già assunto 1000 persone in più da collocare nel suddetto stabilimento, e prevede di creare ulteriori 15.000 posti di lavoro tra il Wisconsin ed il Michigan (località in cui si trova un’altra filiale americana di Fincantieri).

Nel suo discorso, il Presidente Trump si rivolge direttamente agli operai dichiarando che il mondo intero li guarda e l’America è orgogliosa del lavoro che stanno svolgendo e che svolgeranno. Continua poi affermando che la U.S. Navy non sarà seconda a nessun’altra marina militare.

Aggiungiamo anche grazie all’ingegno, la competenza e la professionalità dell’azienda italiana.

Trump definisce così le nuove fregate militari:

Sono magnifiche, sono veloci, hanno una tremenda potenza di fuoco, e sono tutte costruite nel Wisconsin, perciò siamo contenti.

Insomma elogi su elogi da parte di “The Donald” per il Marinette Marine e i suoi operai (quasi tutti americani). Cosa che però ci sembra puzzi leggermente di campagna elettorale.

Gli altri progetti della filiale americana

A quanto pare la nostra Fincantieri si è radicalizzata molto bene negli USA, e non ci sono solamente le fregate FFG(X) nei progetti dell’azienda. Segnaliamo infatti che la U.S. Navy ha assegnato sempre a Fincantieri il programma LCS (Littoral Combat Ship) in cooperazione però con Lockheed Martin, leader mondiale nel settore della difesa.

Poi, a fine 2019, la Marina Usa ha assegnato sempre ai due colossi la realizzazione di 4 navi da guerra per l’Arabia Saudita. Il contratto siglato ha un valore di 1,3 miliardi di dollari per la sola Fincantieri.

Insomma come affermato anche da Trump, con tutti questi contratti siglati garantiscono il futuro al cantiere Marinette Marine per almeno altri dieci anni.

La partnership militare tra USA e Italia, continua.

(Visited 55 times, 1 visits today)

Copyright © 2019/2020 BorsaMagazine.it - All Rights Reserved
Copyright Photo © 2019/2020 Pexels.com, Unsplash.com, BorsaMagazine.it

Tags: , , , , , , , , , ,

Last modified: 26/06/2020