Vincenzo F.Written by: Informazioni strategiche

I prodotti italiani più richiesti all’estero

I prodotti Made in Italy sono sempre più ricercati nei mercati esteri. Un po’ per l’alta qualità dei prodotti italiani, un po’ per il loro stile e design, le eccellenze italiane riescono sempre a fare la differenza. Tra i primi prodotti di vanto nazionale potremmo citare tutti quelli legati al settore culinario-gastronomico. Tra questi la Nutella, il Parmigiano Reggiano, il Prosciutto Crudo di Parma, e chi più ne ha più ne metta.

Ma non solo cibo e cucina, l’Italia è anche conosciuta per essere leader in alcuni settori che forse neanche vi aspettate. In questa nostra classifica, vi indicheremo i settori in cui il Made in Italy è ampiamente ricercato e, ovviamente, apprezzato.

I rubinetti

Ebbene si, l’Italia è tra i leader mondiali nella produzione di rubinetti. La fabbricazione di prodotti in metallo (togliendo macchinari industriali e attrezzature da lavoro) incide per il 15 % sull’export totale nazionale. In Veneto (29,7 %) e in Lombardia (21,63 %), troverete la leadership del settore. Forse non ve lo aspettavate, ma i rubinetti italiani e la loro qualità sono famosi in tutto il mondo. In Italia si contano ben 400 aziende e 10.000 lavoratori, operanti in questo settore.

Le piastrelle

L’industria manifatturiera italiana è tra le migliori al mondo, e su questo non c’è dubbio. Stessa cosa quindi, vale per le piastrelle. L’esportazione del prodotto italiano equivale a circa 2,4 miliardi di euro l’anno, vero e proprio orgoglio italiano. Tra le più apprezzate ci sono le piastrelle in ceramica, materiale solido ed elastico, oltre ad essere di una bellezza unica. Il mercato è addirittura in continua crescita.

La gomma

Se consideriamo il settore industriale, quello della gomma è sicuramente da menzionare. Negli ultimi anni ha registrato il più elevato tasso di crescita, il settore si divide anche in industria metallurgica (+10,1 %), industria estrattiva (+8,8 %) e industria della gomma e della plastica (+8,6 %). Che dire, l’Italia sta ridimensionando il proprio ruolo di leader per quanto riguarda i suddetti settori.

Le scarpe

Infine chiudiamo con un settore in cui siamo conosciutissimi, un vanto nazionale. Certo, non a pari del settore alimentare, ma comunque di grande rilevanza. Stiamo parlando delle calzature italiane, fiore all’occhiello del Made in Italy. Da sempre collocate tra i beni di lusso, sono amate e ricercate sia da semplici persone che da collezionisti di tutto il mondo. La calzatura italiana si differisce da tutte le altre, sia per qualità che per stile e design. Il suo export vale oltre 3 milioni di dollari, l’Italia si posiziona al 5° posto per commercio internazionale.

Gli occhiali

Probabilmente un bel po’ di successo lo dobbiamo anche a Leonardo Del Vecchio e alla sua Essilor-Luxottica, leader mondiale indiscusso del settore. Però c’è da dire che sin dal Medioevo il BelPaese si era distinto per la produzione di occhiali. Oggi, il prodotto è uno dei più esportati all’estero, soprattutto in Europa e USA. Il settore vale oltre 3 miliardi di euro l’anno.

(Visited 520 times, 1 visits today)

Copyright © 2019/2020 BorsaMagazine.it - All Rights Reserved
Copyright Photo © 2019/2020 Pexels.com, Unsplash.com, BorsaMagazine.it

Tags: , , , , , , , , , ,

Last modified: 08/11/2019