Written by: Analisi Statistiche Azioni Trading

Azioni Unicredit: titolo in rialzo (+2,79%), trimestrale ok!

Continuano a correre le azioni Unicredit sull’FTSE Mib, spinte ancora dalla pubblicazione del bilancio relativo al primo trimestre dell’anno.

Gran parte del merito riguardo gli eccezionali risultati raggiunti, vanno attribuiti anche al lavoro svolto da Jean Pierre Mustier. L’ex-CEO dell’istituto di credito lombardo ha lasciato, senza dubbio, un gruppo in forma e con i conti più che in regola.

Il nuovo amministratore delegato, Andrea Orcel, ha infatto chiuso il primo trimestre del 2021 con ricavi superiori alle attese.

Confermando inoltre l’elevata affidabilità della banca attraverso l’Mda buffer fully loaded salito a quota 689 punti-base. Il valore più elevato di sempre.

Se ti interessano ulteriori info sulle azioni Unicredit e sulle operazioni di M&A in corso, ti consigliamo di leggere anche: “Unicredit, MPS, Banco BPM: pronti per il ménage à trois?”.

Di seguito tutti i dettagli sulla trimestrale pubblicata dal gruppo bancario italiano.

Azioni Unicredit: la trimestrale

La trimestrale ha quindi spinto le azioni Unicredit sulla Borsa di Milano, mettendo a segno diversi importanti rialzi.

Al momento della scrittura di questo articolo, il titolo Unicredit sta guadagnando il +2,79% ed il suo valore si attesta su 9,61 euro per azione.

Superate quindi le attese sui ricavi, che per il periodo Gennaio-Marzo 2021 si attestano a quota 4,69 miliardi di euro (+7,1% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno).

Mediobanca Securities aveva invece ipotizzato ricavi per 4,4 miliardi di euro, mentre la nota investment-bank statunitense Goldman Sachs attendeva almeno 4,3 miliardi di euro.

L’utile netto invece si è attestato su 887 milioni di euro, anch’esso superiore alle attese di Mediobanca (636 milioni di euro) e a quelli di Goldman Sachs (375 milioni di euro).

Per il 2021, il gruppo milanese prevede invece ricavi e utile pressoché in linea con i valori raggiunti con la precedente guidance (con a capo J.P. Mustier).

Secondo l’attuale CEO Andrea Orcel, l’utile netto è stato trainato dall’aumento delle commissioni e delle attività di negoziazione.

Il totale per le commissioni nette è infatti salito a quota 1,7 miliardi di euro (+ 4,35% rispetto lo stesso periodo dell’anno precedente), mentre per le attività di negoziazioni Unicredit ha vissuto un vero e proprio boom.

In questo caso sono state le attività di trading a trainare le negoziazioni, per un totale pari a ben 639 milioni di euro. In netto aumento rispetto ai 173 milioni di euro registrati nel periodo Gennaio-Marzo 2020.

Photo by Ouael Ben Salah on Unsplash

(Visited 187 times, 1 visits today)

Copyright © 2019/2020 BorsaMagazine.it - All Rights Reserved
Copyright Photo © 2019/2020 Pexels.com, Unsplash.com, BorsaMagazine.it

Tags: , , , ,

Last modified: 10/05/2021