Vincenzo FranconieroWritten by: Informazioni strategiche

Trasferirsi in Africa ? Ecco dove si vive meglio

, Trasferirsi in Africa ? Ecco dove si vive meglio, BorsaMagazine.it

L’Africa è formata da 54 paesi e l’intera popolazione è pari a 1,07 miliardi di persone, in forte crescita. L’economia si basa soprattutto sull’agricoltura e sulla commercializzazione di combustili e fonti di energia, anche se quest’ultime non sempre appartengono realmente allo Stato in cui si trovano giacimenti e pozzi. La nostra classifica è stata stilata in base al PIL pro-capite di ogni paese e quindi sul benessere medio di ogni cittadino. Il PIL invece indica la ricchezza compressiva di uno stato.

5 – Botswana

Situato nell’africa meridionale, il Botwana è ricco di miniere utili per l’estrazione di metalli preziosi. E’ uno dei pochi paesi africani con governo stabile, il debito estero è basso in confronto agli altri stati del continente ed esiste anche un sistema bancario. Il PIL pro-capite è pari a $ 16.900. Probabilmente quest’anno lascerà il quinto posto all’Algeria, paese in forte sviluppo che nel 2019 è riuscito a chiudere molti accordi commerciali per l’esportazione di gas e petrolio. Il PIL è di 17,41 miliardi di dollari.

4 – Gabon

Paese centro-africano, la sua economia si basa sul commercio del petrolio. Gli analisti indicano però che le risorse petrolifere stanno per esaurirsi, quindi ben presto le scorte verranno esaurite. La bassa popolazione influisce positivamente sul PIL, anche se la disuguaglianza economica sarà ancora per molto un problema da risolvere. PIL pro-capite pari a $ 19.300, mentre il PIL è di 14,262 miliardi di dollari.

3 – Mauritius

Eccoci sul podio, medaglia di bronzo per l’isola Mauritius anche senza risorse petrolifere né metalli preziosi. L’economia dell’isola si basa esclusivamente sul turismo, grazie alle sue spiagge da sogno e panorami mozzafiato. Indipendente dal 1968, l’isola si trova al largo della costa sud-orientale africana. Il PIL pro-capite è pari a $ 20.500 e si prevede crescita costante nei prossimi anni, il PIL è di 13,34 miliardi di dollari.

2 – Seychelles

Le Sychelles comprendono ben 115 piccole isole, con una popolazione pari a 92.000 abitanti. E’ lo stato più piccolo d’Africa per abitanti, ma il secondo più ricco. Anche qui l’economia si basa sul turismo, agricoltura e la pesca svolgono un ruolo nettamente secondario. Il governo sta cercando nuovi tipi di entrate e commercio, sono stati già aperti dei giacimenti petroliferi off-shore, ma del petrolio ancora nessuna traccia. Il turismo sembra però inarrestabile, ogni anno sono milioni i turisti che scelgono le Seychelles come meta per le proprie vacanze. E non è una meta turistica accessibile a tutti. Il PIL pro-capite è di $ 28.000, mentre il PIL è di 1,48 miliardi di dollari.

1 – Guinea Equatoriale

Ed eccoci giunti al gradino più alto della classifica. Il paese africano più ricco è la Guinea Equatoriale. Un risultato inaspettato, la bassa popolazione (neanche  1 milione di persone) contribuisce a mantenere il PIL del paese alto. Qui ci sono giacimenti di gas naturali, miniere diamantifere tra le migliori al mondo ed è sempre qui che si estrae il coltan. Quest’ultimo è un minerale ampiamente utilizzato per la costruzione di smartphone e tablet. Purtroppo corruzione e instabilità sono molto alte in Guinea e la ricchezza è solo per pochi “eletti”. Il resto della popolazione rimane nella povertà più assoluta. Il PIL pro-capite è di $ 38.000, mentre il PIL è di 12,49 miliardi di dollari.

(Visited 177 times, 1 visits today)

Copyright © 2019/2020 BorsaMagazine.it - All Rights Reserved
Copyright Photo © 2019/2020 Pexels.com, Unsplash.com, BorsaMagazine.it

Tags: , , , , ,

Last modified: 02/08/2019