Written by: Informazioni strategiche

Made in Italy : le 5 migliori regioni per export

Tecnicamente il Made in Italy rappresenta un’indicazione di provenienza di un bene, in questo caso di prodotti che hanno origine in Italia. Ma più che altro, all’estero i nostri prodotti sono riconosciuti per l’alta qualità e spesso anche per lo “stile Italiano” che tanto piace in Europa e in America.

Le eccellenze italiane che ci invidiano in tutto il mondo spaziano in vari settori : dalla moda all’alimentazione, dalle attività artigianali fino alla lavorazione del metallo e della gomma.

Ma quali sono le regioni italiane che esportano più prodotti ?

Lo scoprirete nella nostra classifica, basata sui dati ufficiali del MISE (2018). In più, vi daremo anche indicazioni sull’andamento nei primi 6 mesi del 2019.

5. Toscana – 36,40 miliardi di euro

Partiamo dalla quinta posizione, occupata ormai da anni dalla Toscana. Nel 2016 l’export era pari a 34,83 miliardi di euro con un incidenza dell’ 8 % sull’export nazionale. Si registra un lieve calo nel 2017 e 2018 (36,40 miliardi di euro), mentre nei primi 6 mesi del 2019 si registra un ottimo aumento, arrivando a incidere per l’8,9 % sull’export totale italiano. In crescita.

4. Piemonte – 48,21 miliardi di euro

Stabile dal 2015 al 2017, l’export piemontese ha rappresentato il 10,7 % dell’export nazionale. Chiude il 2018 con 48,21 miliardi di euro (10,4 %). Nei primi 6 mesi del 2019 scende al 10 % e registra 23,70 miliardi di euro. Attualmente sembra che l’export piemontese sia equivalente a quello toscano.

3. Veneto – 63,31 miliardi di euro

Sul podio c’è il Veneto. Anch’esso in leggera diminuzione, nel 2016 rappresentava il 14 % oggi invece il 13,7 %. Nei primi 6 mesi del 2019 ha registrato 32,15 miliardi di euro di export (13,5 %), quindi in leggero ribasso anche se l’anno non è ancora finito. La terza piazza è però assicurata.

2. Emilia Romagna – 63,43 miliardi di euro

Ad un passo dal podio c’è l’Emilia-Romagna. Ma più che in lotta per la prima posizione, si trova a doversi guardare le spalle dal Veneto dato che la differenza è minima. C’è da dire però, che l’export dell’Emilia-Romagna è in crescita, cosa che non si può dire del Veneto. Nel 2016 l’export rappresentava il 13,4 % del totale nazionale, l’anno scorso è invece arrivato al 13,7 % con 63,42 miliardi di euro. Nei primi 6 mesi del 2019 conferma la crescita, attestandosi al 13,9 %.

1. Lombardia – 127,1 miliardi di euro

Prima posizione assoluta e indiscutibile per la Lombardia. Con i suoi 127,1 miliardi di euro del 2018, rappresenta il 26,9 % dell’export nazionale. Cifre-monstre per la regione del Nord, che nel 2016 registrava 111 miliardi di euro. La crescita è evidente, anche se nei primi 6 mesi del 2019 ha registrato un lieve ribasso ovvero 63,64 miliardi di euro per un peso del 26,8 %. Si prevede però una chiusura positiva anche per il 2019, ancora una volta in crescita.

(Visited 54 times, 21 visits today)

Tags: , , , , , , , , , , ,

Last modified: 08/11/2019