Vincenzo F.Written by: Informazioni strategiche Investimenti

Lavazza: andamento di mercato, acquisizioni e debutto in F1

L’ambizione dell’iconico brand italiano Lavazza, è quella di diventare terzo operatore mondiale nel settore del caffè. Inoltre, il gruppo punta a raddoppiare il fatturato nei prossimi 10 anni. Questo è quanto dichiarato dal vicepresidente del colosso italiano, Giuseppe Lavazza, alla nota testata francese “Le Figaro”.

Proprio la Francia rappresenta uno dei mercati esteri più importanti per l’azienda torinese, dal valore di quasi mezzo miliardo di euro. Perfettamente in linea con il business plan, le previsioni indicano che entro il 2021, Lavazza dovrebbe raggiungere quota 2,5 miliardi di euro di fatturato (Leggi anche: “Luckin Coffee: sfida Starbucks ed entra a Wall Street”).

In attesa del bilancio ufficiale, il vicepresidente dichiara di essere speranzoso sul superamento di 2 miliardi di euro di fatturato per il 2019.

Lavazza: la situazione attuale e le acquisizioni

La strategia espansionistica di Lavazza sta cominciando a mostrare i suoi frutti. Il gruppo italiano sta puntando molto sull’internazionalizzazione del brand, ricordiamo che il 64% del fatturato deriva proprio dal mercato estero.

Come già accennato, solamente il mercato francese vale 407 milioni di euro (fatturato 2018), attualmente il secondo mercato estero più importante per Lavazza. Questo risultato strabiliante è stato raggiunto anche grazie all’acquisizione del 100% di Carte Noir, gruppo francese rilevato per 700 milioni di euro nel 2016.

Ottimi risultati anche dall’acquisizione del segmento caffè di Mars, operazione da 650 milioni di dollari. Ebbene, con il senno di poi possiamo tranquillamente affermare che è stata una mossa strategica eccezionale. Lavazza entra così nel mercato Nord Americano grazie ai business del caffè Mars (ora Lavazza Professional) acquisendo inoltre tutti gli stabilimenti di produzione negli States.

Oltretutto, l’ex-divisione caffè di Mars è operativa anche in Germania, Gran Bretagna, Francia, Canada, e Giappone. Sono stati acquisiti anche gli stabilimenti produttivi presenti in Gran Bretagna. Non c’è che dire, una gran bella mossa.

Il debutto in F1 e le previsioni future

Il marchio Lavazza è attualmente presente in oltre 90 paesi, e possiede più di 20 stabilimenti produttivi. E’ praticamente possibile trovare il caffè Lavazza e i suoi prodotti derivati, in tutti i continenti. Si prevede comunque una continua crescita del brand, che ipotizziamo diventi ancor più famoso negli anni a venire.

Per quanto riguarda la visibilità, c’è in atto un ulteriore importante strategia di marketing da parte del gruppo. Stiamo parlando del prossimo esordio in Formula1, Lavazza sarà sponsor ufficiale della scuderia Williams a partire già da quest’anno.

Il logo del brand torinese apparirà sulla monoposto, nel garage della scuderia, nelle hospitality  area, sulle tute dei piloti e in tutti i capi d’abbigliamento del team.

Insomma, Lavazza punta e continuerà a puntare sull’espansione internazionale del brand.

(Visited 430 times, 1 visits today)

Copyright © 2019/2020 BorsaMagazine.it - All Rights Reserved
Copyright Photo © 2019/2020 Pexels.com, Unsplash.com, BorsaMagazine.it

Tags: , , , , , , , , , ,

Last modified: 04/02/2020