Vincenzo F.Written by: Informazioni strategiche Motori

FCA Italy: come procede per Fiat, Alfa Romeo, e Lancia?

FCA Italy è la divisione (o filiale) italiana di Fiat Chrysler Automobiles. Fanno parte del gruppo le case automobilistiche italiane appartenenti già a Fiat prima della fusione con gli americani di Chrysler. Quindi stiamo parlando di Fiat Automobilies, Fiat Professional (veicoli commerciali), Alfa Romeo, Lancia, e infine Abarth. Quest’ultima però è di proprietà al 100% di FCA, e non di FCA Italy.

Chiarito questo concetto, possiamo iniziare con il focus sul mercato italiano delle autovetture. Il gruppo FCA gioca un ruolo determinante nel settore, di seguito vi indicheremo quote di mercato, dati e statistiche sulle vendite di autovetture, e previsioni future (Leggi anche: “Il primo gruppo automobilistico al mondo? E’ lotta Volkswagen-Toyota”).

FCA Italy: dati e statistiche

Il 2019 è stato un anno di alti e bassi per FCA, ma la fusione con PSA e il lavoro di sinergia in atto, fa ben sperare per il nuovo anno.Per quanto riguarda il mercato italiano, attualmente il gruppo possiede una quota pari al 23,7%. Il 2019 è stato chiuso con 454.601 immatricolazioni, si registra -9,58% rispetto l’anno precedente (502.771 immatricolazioni nel 2018). Scende così anche la quota di mercato, che l’anno scorso superava il 25%.

Ma per il 2020 ci sono nuove autovetture in uscita che, secondo le previsioni, dovrebbero contribuire ad aumentare vertiginosamente le vendite. Soprattutto quelle da parte di FCA Italy. Una fra tutte infatti, è la tanto attesa Alfa Romeo Tonale, nuovo crossover ibrido di segmento C della controllata “milanese”.

Per il momento però le vetture più vendute dal gruppo FCA (sul mercato nostrano) sono tutte made in Italy. Tra questi ci sono la Fiat Panda (la più venduta in assoluto), Fiat Qubo (tra i veicoli commerciali), la Lancia Ypsilon, la Fiat 500X, e l’Alfa Romeo Stelvio. La Panda è già diventato un evergreen, sembra che stia per raggiungere l’immortalità. E’ stato boom anche nel 2019, con ben 19.300 vetture vendute, in pratica una quota di mercato del 13,8%.

Molto bene anche per la Stelvio che ha registrato 25.900 unità vendute, per una quota di mercato totale pari all’1,35%. Segnaliamo però che il nuovo modello targato Alfa Romeo ha ancora ampi margini di miglioramento, se consideriamo infatti solo il mese di Dicembre (e non tutto l’anno), la quota di mercato sale al 19,3%.

La Fiat Qubo è stata invece la più venduta tra i modelli multi-spazio, mentre 500X e 500L fanno registrare anche loro ottimi risultati. Da menzionare anche la nuova Tipo, attualmente ai vertici nel segmento C. Infine, il 2019 è stato anche l’anno del 70° anniversario di Abarth, che vede incrementare le vendite del 7%.

Le altre case automobilistiche controllate

Ma non solo FCA Italy. Oltre alle case automobilistiche italiane, c’è Jeep (brand FCA arrivato dalla parte americana di Chrysler). Ebbene, le vetture immatricolate in Italia a marchio Jeep sono state ben 81.000. La quota di mercato si attesta al 4,25%, confermando Jeep leader assoluto nel segmento SUV.

Bene anche per la Renegade, e soprattutto per la Cherokee che ha incrementato le vendite del 120%. Ancora pochissime le vendite in Italia di Dodge e Ram Trucks, gli altri due brand ex-Chrysler. Anche se effettivamente FCA non ha mai puntato alla commercializzazione dei marchi americani in Italia, Jeep a parte.

Per i dati ufficiali sulle immatricolazioni 2019 in Italia, clicca qui.

(Visited 202 times, 1 visits today)

Copyright © 2019/2020 BorsaMagazine.it - All Rights Reserved
Copyright Photo © 2019/2020 Pexels.com, Unsplash.com, BorsaMagazine.it

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Last modified: 04/04/2020