Vincenzo F.Written by: Informazioni strategiche

Elezioni Regno Unito: vince Boris Johnson

Ieri alle 22:00 (23:00 ore italiane) si sono concluse le elezioni anticipate nel Regno Unito. Nessuna sorpresa, ha stra-vinto il partito dei Conservatori (Tory) guidati da Boris Johnson. La maggioranza ottenuta è stata schiacciante, ben 364 seggi su 650, ovvero il 43,6%.

A quanto pare si apre una nuova era per il Regno Unito, che ha chiamato i propri elettori alle urne per la quarta volta in 4 anni. Ovviamente la questione centrale della campagna elettorale è stata la Brexit. Dopo la vittoria di Johnson, i negoziato per la Brexit dovrebbero concludersi il 31 Gennaio 2020, come già annunciato dal Primo Ministro durante la campagna elettorale.

Elezioni Regno Unito: la vittoria

Si tratta della più larga maggioranza ottenuta da un partito britanico alle elezioni, dagli anni ‘80 fino ad oggi. Le prime parole di Johnson sono state: “Realizziamo la Brexit, ma prima facciamo colazione”, è con queste parole che festeggia la vittoria alle elezioni. E come sempre lo fa in perfetto stile Johnson.

Non tardano ad arrivare complimenti e gli auguri da parte dei capi di altri Stati europei e non, uno fra tutti quello del presidente degli Stati Uniti. Donald Trump ha twittato: “Congratulazioni. Ora grande accordo commerciale”. A quanto pare l’uscita dall’Europa potrebbe portare ad un’alleanza commerciale tra USA e UK.

Intanto Corbyn, leader dei laburisti, ha già annunciato che non sarà lui il leader Labour nelle prossime elezioni del Regno Unito. Il partito in queste elezioni ha ottenuto 203 seggi, ovvero il 40% dei voti.

I risultati

Delusione quindi per i Labour che sono stati battuti anche nelle loro roccaforti del Nord e delle Midland. Al momento ci sono ancora una decina di seggi da assegnare, ma la maggioranza è già stata raggiunta e superata. Ricordiamo che i voti necessari per la maggioranza sono fissati a 326.

Ecco i risultati momentanei delle elezioni nel Regno Unito:

  1. Partito Conservatore – Boris Johnson            364 seggi – 43,6% – 13.941.200 votanti
  2. Partito Laburista – Jeremy Corbyn                 203 seggi – 32,3% – 10.292.054
  3. Liberal Democratici – Jo Swinson                       11 seggi –  11,5% – 3.675.342
  4. Partito Nazionale Scozzese – Nicola Turgeon  48 seggi –    3,9% – 1.242.372
  5. Partito Verde – Jonathan Bartley & Berry Am    1 seggi –    2,7% –    864.743
  6. Brexit Party – Nigel Farage                                     0 seggi –    2% –       642.303
  7. Partito Unionista Democratico – Arlene Foster  8 seggi –   0,8% –   244.128
  8. Sinn Féin – Mary Lou McDonald                           7 seggi –    0,6% –   181.853
  9. Plaid Cymru – Adam Price                                      4 seggi –    0,5% –   153.265
  10. Altri partiti                                                                 3 seggi –    2,1% –    700.440
(Visited 75 times, 1 visits today)

Copyright © 2019/2020 BorsaMagazine.it - All Rights Reserved
Copyright Photo © 2019/2020 Pexels.com, Unsplash.com, BorsaMagazine.it

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Last modified: 13/12/2019