Written by: Economia Finanza

Intesa Sanpaolo: straordinaria semestrale! Utile a 3 mld

Intesa Sanpaolo ha comunicato gli straordinari risultati finanziari ottenuti nel primo trimestre del 2021.

Tutti i valori risultano in crescita rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, dall’utile netto fino all’EBITDA.

La pubblicazione dei dati sta spingendo verso l’alto anche il titolo quotato sull’ FTSE Mib. Al momento della scrittura di questo articolo le azioni Intesa stanno guadagnando + 0,85%, ed il loro valore si attesta sui 2,37 euro per azione.

Segnaliamo inoltre che il Management del maggiore istituto bancario italiano ha annunciato che i dati pubblicati sono perfettamente in linea con gli obiettivi.

Entro la fine dell’anno Intesa dovrebbe raggiungere senza problemi un utile netto pari ad almeno 4 miliardi di euro.

Se ti interessano ulteriori info sulle operazioni economiche-finanziarie di Intesa, ti consigliamo di leggere anche:  “Intesa SanPaolo: acquisita Cargeas per 390 mln di euro”.

Di seguito vi indicheremo i dati sulla semestrale di Intesa SanPaolo.

Intesa SanPaolo: la semestrale (Gen-Giu 2021)

Partiamo subito da uno dei dati più importanti di tutti, ovvero l’utile netto. Ebbene, Intesa SanPaolo ha registrato un aumento di questo valore pari a + 17,8% rispetto lo stesso periodo dello scorso anno, per un totale pari a 3,02 miliardi di euro.

Di questi, la metà (1,51 miliardi di euro) deriva dai risultati del secondo trimestre dell’anno (Apr-Giu 2021).

Anche il risultato della gestione operativa è in aumento del + 5,9%, e si attesta sui 5,4 miliardi di euro. Il rapporto cost/income ratio invece risulta al 49% (nel primo semestre 2020 lo stesso valore raggiungeva il 51,3%).

In leggera crescita anche i ricavi operativi (+ 1,7%), che si attestano sui 10,67 miliardi di euro. L’anno scorso lo stesso valore era stato pari a 10,49 miliardi di euro.

I finanziamenti erogati invece ammontano a 463 miliardi di euro, in aumento di appena + 0,1% rispetto i primi sei mesi del 2020.

Diminuiscono i crediti deteriorati (– 9,6%) che si attestano a quota 9,71 miliardi di euro (10,74 miliardi di euro nel 2020).

Infine, segnaliamo anche la modifica della politica sui dividendi, il cda del gruppo bancario ha infatti optato per una distribuzione cash (“prelevati” dalla riserva straordinaria) per un totale pari a 0,0996 euro per azione.

In più è previsto anche un acconto sul dividendo 2022 pari a 0,0721 euro per azione.

Foto di mohamed Hassan da Pixabay

(Visited 76 times, 1 visits today)

Copyright © 2019/2020 BorsaMagazine.it - All Rights Reserved
Copyright Photo © 2019/2020 Pexels.com, Unsplash.com, BorsaMagazine.it

Tags: , , , , ,

Last modified: 06/08/2021