La diffusione di Telegram tra gli appassionati di messaggistica istantanea nelle prime settimane del 2022 ha avuto un ulteriore crescita. La TON Foundation ha comunicato, attraverso un tweet ufficiale, che gli utenti di Telegram potranno inviare Toncoin (TON) tramite app aggiornandola all’ultima versione disponibile.

Si possono effettuare pagamenti Crypto utilizzando il TON (The Open Network), cioè una blockchain decentralizzata progettata da Telegram. Sebbene possa sembrare una notizia inaspettata, in realtà il progetto Toncoin era già noto agli investitori di criptovalute che hanno visto nel tempo abbandonare il progetto.

Le origini di Toncoin su Telegram

Affinché si possano comprendere le potenzialità di questa nuova funzione della piattaforma è opportuno identificarne le origini.

La nascita di Toncoin su Telegram risale a ottobre 2019, quando la Securities and Exchange Commission (SEC) decise di denunciare l’applicazione Telegram per aver accumulato più di 1.6 miliardi di dollari con una token sale privata.

Dopo un accordo siglato nel giugno 2020 e una cifra restituita agli investitori di circa 1.2 miliardi di dollari, Telegram Open Network decise di cedere il controllo del progetto a Toncoin, tecnicamente una criptovaluta con una capitalizzazione di circa 2.8 miliardi di dollari.

Le motivazioni della SEC vertevano sulla valutazione oggettiva dei titoli messi a disposizione dalla token sale privata, questi ultimi, infatti, erano considerati a tutti gli effetti dei titoli non registrati.

Dopo questa rapida evoluzione, nel 2022 è arrivato l’aggiornamento Telegram che permette agli utenti di inviare Toncoin tramite l’app, ma come funziona?

Advertisement - Pubblicità

Transazioni via Telegram in Toncoin

Attraverso l’applicazione, The Open Network (TON) comunica che la blockchain progettata da Telegram avrà la possibilità di inviare transazioni di criptovalute utilizzando un bot. Grazie al bot ideato da Telegram è possibile ricevere e inviare crypto ai propri contatti direttamente nella chat.

L’impiego del bot wallet consente di effettuare operazioni di addebito o accredito Toncoin senza alcuna commissione. Gli utenti dovranno solo verificare di possedere la versione aggiornata di Telegram, così da implementare il bot di riferimento per l’inoltro delle transazioni crypto.

Sebbene il progetto sia molto interessante è opportuno comprenderne l’evoluzione nel corso del tempo. Anche piattaforme come Discord e Twitter hanno avviato sistemi simili, ma che al momento non hanno suscitato né interesse né un reale utilizzo nella quotidianità.

Le prime dichiarazioni del portavoce della TON Foundation hanno evidenziato come lo scopo principale di questi wallet bot sia quello di velocizzare le operazioni di transazione delle criptovalute, e che tale processo si espanda velocemente affinché sempre più persone lo utilizzino nella vita quotidiana per le loro attività.

Le potenzialità Toncoin (TON)

Analizzando più nel dettaglio le meccaniche di funzionamento e soprattutto il miglioramento nella gestione della blockchain decentralizzata, risulta evidente come la possibilità di inviare Toncoin tramite app possa essere una forma concreta di scambio di crypto.

Al momento, il progetto Toncoin ha una community che supera i 50 mila iscritti su Telegram, valori che possono destare interesse se si analizza il valore del singolo token: 3.42 dollari. Il potere di capitalizzazione di mercato intorno ai 4 miliardi e più di 1.2 miliardi di criptomonete attive rendono il progetto un punto di inizio per nuovi modi di scambiare crypto.

Advertisement - Pubblicità

I punti di forza del Toncoin

L’analisi oggettiva dei dati evidenzia come Telegram e nello specifico TON Foundation abbiano il concreto interesse a valorizzare questa tecnologia. Sebbene l’abbandono iniziale per motivi legali abbia limitato l’iter principale, attualmente potrebbe rilevarsi una soluzione molto interessante per chi ha l’esigenza di inviare o ricevere Toncoin azzerando le commissioni. Quali sono però i punti di grande forza di questo progetto?

Community: l’incremento esponenziale di Telegram tra privati e aziende induce a pensare che anche la community del progetto Toncoin aumenterà di pari passo, soprattutto con l’utilizzo capillare delle criptovalute.

Semplificazione delle transazioni: la politica di TON Foundation è molto chiara e mira a semplificare nel miglior modo possibile le transazioni delle crypto. L’utilizzo del wallet bot è estremamente semplice e anche i neofiti del settore possono inviare e ricevere Toncoin in modo intuitivo, senza necessariamente chiedere aiuto.

Evoluzione dell’app Telegram: gli utenti possono inviare Toncoin (TON) tramite l’app in modo veloce, ma tale caratteristica può ancora migliorare con gli aggiornamenti futuri. Telegram ha abituato i suoi utenti a prestazioni sempre migliori dei suoi bot, condizione auspicabile anche per il wallet bot realizzato per le transazioni di Toncoin.

Conclusioni

Gli utenti che da qualche anno hanno seguito le vicende di Telegram e della sua propensione verso le criptomonete, da inizio anno hanno la possibilità di inviare Toncoin tramite app utilizzando una versione aggiornata della piattaforma e il wallet bot integrato. Nei prossimi mesi si attendono aggiornamenti, il tempo testimonierà la sua evoluzione o il completo abbandono della community.