Written by: Azioni Informazioni strategiche Investimenti

Azioni Poste Italiane : situazione attuale (giugno 2019)

Azioni Poste Italiane

E’ un ottimo periodo per Poste Italiane, la società guidata da Matteo Del Fante (a.d. e direttore generale) che riesce a raggiungere il massimo storico per il valore delle azioni che si attestano oltre i 9 € (9,57 il 2 Maggio) e pone l’obiettivo di arrivare a 10 € entro fine anno.

La società non si ferma e continua sulla sua strada, sono tante le novità attese per il 2020 e il Gruppo diventa sempre  più solido, giorno dopo giorno. Ovviamente qualche piccola battuta d’arresto c’è sempre, ma uno degli obiettivi è proprio dare “stabilità” al titolo.

Primo trimestre 2019

I ricavi normalizzati del primo trimestre del 2019 sono di 2,84 miliardi di euro, in crescita del 3,5 % rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. L’utile netto invece si attesta sui 439 milioni di euro, il 5,3 % in più rispetto al primo trimestre del 2018 ma in calo del 9,5 % su base annua.

Le previsioni degli analisti sono state rispettate dato che annunciavano 2,81 miliardi di ricavi per i primi 3 mesi dell’anno. Oltretutto, il Gruppo Poste Italiane S.p.a. ha investito 65 miliardi nel periodo Gennaio-Marzo 2019, ben 15 % in più rispetto il primo trimestre dell’anno precedente. Secondo le analisi del titolo, a fine anno l’azienda italiana dovrebbe chiudere con dei ricavi totali pari a 10,88 miliardi di euro.

Le previsioni future

Si prevede una forte crescita per il Gruppo Poste Italiane S.p.a. che sta investendo anche in altri settori oltre quello di servizio postale. Negli ultimi anni sono arrivati infatti Poste Mobile, che si occupa di telefonia ed ha una propria rete di collegamento, e la vendita di prodotti tecnologici/informatici all’interno dell’ufficio postale. Le poste quindi sono in continua espansione, l’a.d. Del Fante ha già lanciato un nuovo progetto : quello delle RC Auto.

Nel 2020 infatti, l’azienda italiana lancerà il nuovo servizio di assicurazione per automobili, moto e veicoli vari; le offerte saranno competitive e fra le migliori del mercato. Inoltre, non è l’unica novità che bolle in pentola, ma sempre entro l’anno prossimo è prevista la vendita di 3500 licenze “PuntoPosta”. Destinate alle tabaccherie, con questa licenza si può far usufruire al cittadino di servizi che per il momento sono “raggiungibili” solo tramite l’ufficio postale.

All’inizio del 2019 il prezzo delle azioni Poste Italiane era di poco superiore a 7 €, al momento si attesta invece sui 9 €. Si prevede quindi crescita continua per il Gruppo e raggiungimento dell’obiettivo di 10 € entro fine anno.

 

(Fotografia di Tommaso Pecchioli)

(Visited 116 times, 1 visits today)

Tags: , , ,

Last modified: 12/06/2019