Vincenzo F.Written by: Azioni Informazioni strategiche Tecnologia

eBay: offerta da 30 miliardi di dollari per l’acquisizione

La nota piattaforma di vendite e aste online, eBay, potrebbe a breve cambiare proprietario. E’ stata infatti presentata un’offerta al colosso dell’e-commerce da ben 30 miliardi di dollari. Si tratta di un deal molto consistente visto che l’attuale valutazione di eBay si attesta a 28 miliardi di dollari.

L’offerta-monstre è arrivata direttamente dalla Borsa di New York (NYSE), o meglio da Intercontinental Exchange, attuale proprietario del NYSE. Wall Street intanto reagisce positivamente alla notizia, facendo balzare le azioni eBay a + 10%. Effetto contrario invece per l’I.C.E., che perde il 4,15%.

eBay: la situazione attuale

L’offerta per l’acquisizione del 100% delle quote di eBay, non poteva capitare in un momento migliore. Già da tempo infatti, i vertici della società spingono per una scissione del colosso statunitense in più gruppi. Nel 2019 era stata annunciata la revisione del proprio portafoglio, e si arrivò a valutare la vendita della divisione EBay Classified Group.

L’alleggerimento del portafoglio avrebbe indubbiamente giovato all’azienda, che ultimamente sembra non riuscire a tenere il passo dei competitors, Amazon e Alibaba fra tutti (anche se il colosso di Jeff Bezos è diventato inarrivabile). L’offerta del NYSE quindi, potrebbe mettere fine alle “guerre interne” tra i principali  azionisti, ovvero Elliott Managment (il proprietario dell’A.C. Milan) e Starboard Value.

I due hedge fund da tempo stanno cercando di attuare il piano di “divisione” di eBay. Ricordiamo che nel mese di Novembre, eBay ha venduto la controllata StubHub alla società Viagogo (un operazione da 4,05 miliardi di dollari). E quella volta ci fu un gran bel pressing da parte di Elliott Managment.

L’offerta del NYSE

A quanto pare l’offerta è stata presentata, e quindi spedita e ricevuta. Però per il momento le due società non sembrano essere in trattativa, eBay non si è ancora espressa sull’offerta ricevuta. Non è ancora chiaro se l’e-commerce accetterà o meno l’offerta, probabilmente ne sapremo di più nei prossimi giorni.

Quello che possiamo affermare con certezza, è che l’Intercontinental Exchange è interessato alle divisioni “core” di eBay. Secondo quanto riferito dal Wall Street Journal, l’ICE è pronta ad assimilare l’esperienza di eBay nei collegamenti fra acquirenti e venditori, oltre all’acquisizione di tutti i dati presenti su eBay (compresi i dati personali degli utenti della piattaforma che hanno aderito al trattamento).

Andamento di mercato e previsioni

Nell’ultimo trimestre eBay ha registrato un consistente calo degli utili, scivolati a quota 558 milioni di dollari (da 763 milioni di dollari) ovvero 0,69 dollari per azione (da 0,80 dollari per azione). Diminuisce anche il fatturato seppur lievemente (-2%), rispetto all’anno precedente.

Gli analisti si aspettano un giro d’affari da 2,64 miliardi di dollari per il primo trimestre del 2020. L’azienda ha già dichiarato di aspettarsi invece un giro d’affari tra 2,55 e 2,60 miliardi di dollari.

(Visited 124 times, 1 visits today)

Copyright © 2019/2020 BorsaMagazine.it - All Rights Reserved
Copyright Photo © 2019/2020 Pexels.com, Unsplash.com, BorsaMagazine.it

Tags: , , , , , , , , , , , , ,

Last modified: 04/04/2020